Gascoigne: un altro guaio, aggredisce ex moglie

L’ex stella inglese in cella per 12 ore dopo aver assalito, ubriaco, l’ex moglie Sheryl e una guardia in carcere

182440505-622b92e4-01ba-4922-956b-ec09b0be01d1

Paul Gascoigne torna a far parlare di sè. Ancora un capitolo nero per  l’ex centrocampista di Lazio e Tottenham, il quale ha aggredito l’ex moglie Sheryl e una guardia in una stazione ferroviaria a Stevenage, nell’Hertfordshire.

L’ex calciatore, oggi 46enne, dopo aver rischiato la morte per gravi problemi di alcol, è stato così arrestato ed ha passato  circa 12 ore  in cella. L’accusa è di aver malmenato la moglie e afferrato per la gola una guardia in carcere, tutto questo sotto la sbornia da alcol. Paul Gascoigne è stato rilasciato su cauzione, ma come spesso è accaduto si ritaglia un nuovo spazio negativo sulle prime pagine dei tabloid inglesi.

Sembrava guarito, come aveva spiegato la figlia Bianca: “Ora è finalmente lontano dall’alcol”. Una storia triste, di un Campione in campo che non è mai riuscito ad esserlo anche al di fuori.

Icampionidellosport