luglio 02

Miccoli: perde squadra e cittadinanza

Il sindaco di Corleone revoca il titolo. “Non doveva neanche pensare di pronunciare quelle parole. Falcone è un eroe”

miccoli lacrime conferenza stampa

Ancora una bastonata per Fabrizio Miccoli.  Non sono bastate le conferenze in lacrime di scuse. I Siciliani si sentono offesi e non possono perdonare le frasi shock pronunciate dall’ex capitano del Palermo contro il giudice Falcone. Ecco perchè il Sindaco di Corleone ha deciso di ritarare la cittadinanza onoraria concessagli qualche anno fa.

“Non potevamo permetterci di avere come cittadino onorario Miccoli dopo aver saputo che ha pronunciato la frase ‘quel fango di Falcone’ Lo ritenevamo un nostro concittadino portatore della legalità e della vera storia di Corleone, che non è quella degli eventi di mafia degli ultimi anni. Noi stiamo facendo dei grossi sacrifici per fare di Corleone la capitale dell’antimafia” – ha spiegato il sindaco di Corleone, Leoluchina Savona, all’agenzia ‘Italpress’.

Infine la Savona ha aggiunto: “Ho sentito che ha detto di essersi pentito ma non doveva neanche pensare di dover pronunciare quelle parole. Per noi Giovanni Falcone è un eroe e quelle parole per noi sono inaccetabili”. L’addio alla Sicilia per Miccoli non poteva essere più amaro.

 Icampionidellosport