Nadia Comaneci, il primo 10

Olimpiadi di Montreal ’76, era il 18 luglio, data che tutti gli appassionati di sport dovrebbero ricordare. Quel giorno fu raggiunta la perfezione in un esercizio di ginnastica artistica.

Nel 1976 Nadia Comăneci, allora 14enne, diventò la prima ginnasta ai Giochi olimpici a ricevere il massimo punteggio ottenibile alle parallele asimmetriche.

Curiosità divertente, la votazione, dopo una prestazione a dir poco stupefacente, fu ritardata poiché i computer erano programmati per registrare votazioni fino al 9,99 mentre il “10” non era assolutamente previsto, data la difficoltà molto elevata nel riceverlo. Al posto del 10 fu inserito nel computer il voto 1,00 che in realtà fu moltiplicato per dieci volte.

Non era contemplato il 10

Il 10 non era contemplato dal computer

Nel corso dell’evento olimpico ottenne il punteggio perfetto altre 6 volte, vincendo tre medaglie d’oro, una d’argento e una di bronzo.

La ginnasta rumena fu la prima atleta del suo paese a vincere il concorso generale individuale alle olimpiadi e ottenne l’ulteriore record di più giovane atleta di sempre a vincere un titolo olimpico.

Con la revisione dei regolamenti, l’età minima per la partecipazione alle competizioni è stata alzata a 16 anni, questo rende di fatto impossibile per il futuro battere il record della Comaneci.

Giovanni Davide Pontrelli – Icampionidellosport