Federer trionfa ad Halle, Murray porta a casa il Queen’s

Lo svizzero si aggiudica il primo torneo del 2013 contro il russo Youzhny. Per lo scozzese e’ il terzo successo nell’antipasto di Wimbledon.

 

roger

Re Roger esulta per il primo successo del 2013

 

 

Roger Federer conquista il titolo numero 77 della carriera, il sesto sull’erba tedesca di Halle, il primo del 2013. In una  finale bellissima, il tennista elvetico ha avuto la meglio del russo Youzhny per la quindicesima volta in altrettanti incontri. Lo svizzero vince in rimonta 6-7 6-3 6-4 in poco più di 2 ore. Proprio il settantasettesimo titolo della carriera gli permette di agganciare John McEnroe al terzo posto nella classifica dell’ Era Open. Solo Connors, con 109 e Lendl, a quota 94, hanno vinto più titoli nel circuito maggiore dal 1968.

Non era mai successo, da quando Federer è Federer, cioè dal 2001, che arrivasse a questo punto della stagione senza aver ancora conquistato un torneo. Re Roger sa che vincere aiuta a vincere e che bisognera’ migliorare ulteriormente il livello del gioco in vista di Wimbledon. “Vincere risolve ogni problema – racconta un emozionato Federer dopo aver alzato il trofeo tedesco – è un successo importante per trovare la giusta confidenza con l’erba ed è una fortuna aver lottato negli ultimi due match con Haas e Youzhny dopo le due vittorie facili d’inizio settimana. Oggi mi ha salvato il servizio, è la prova che devo sistemare ancora qualcosa, ma da qui a Wimbledon c’è il tempo per farlo”.

Murray alza il trofeo del Queen's

Murray alza il trofeo del Queen’s

Murray alza il trofeo del Queen's

Murray alza il trofeo del Queen’s

Andy Murray ha vinto per la terza volta il titolo dell’ “Aegon Championships”, torneo Atp da 683.665 euro che si disputa sui campi in erba del prestigioso Queen’s Club di Londra. Il tennista scozzese, prima testa di serie, ha battuto in finale il croato Marin Cilic, quinta forza del seeding e campione in carica, per 5-7 7-5 6-3. Dopo la paura per la schiena bloccata a Roma, che l’ha costretto a saltare il Roland Garros, l’olimpionico sembra aver superato gli acciacchi in vista di Wimbledon. Un commosso Murray ha poi dedicato la vittoria a “il mio migliore amico, Ross Hutchins”: il suo collega britannico, presente in tribuna, sta lottando contro il cancro. E’ il suo titolo numero 27 in carriera, il terzo di questo 2013.

 

Dario Intorrella – Icampionidellosport