Confederations Cup, La Nigeria protesta e non parte per il Brasile

Le Super Aquile non si sono imbarcate sul volo in partenza per il Brasile

Le "Super Eagles"

Le “Super Eagles”

Gli organizzatori della Confederations Cup stanno vivendo ore concitate, dopo aver appreso la notizia che la nazionale della Nigeria non è partita per il Brasile. La squadra africana non si è imbarcata sul volo in partenza questa mattina da Johannesburg per iniziare la Confederations Cup, in cui le Super Aquile dovrebbero giocare nel gruppo B, con Spagna, Uruguay e Tahiti. All’origine della mancata partenza c’è una disputa sui premi partita. In particolare gli uomini del ct Keshi non avrebbero gradito il taglio dei premi previsti per il pareggio contro la Namibia e il successo sul Kenya per le qualificazioni mondiali. A cui si aggiunge un problema legato agli incentivi per la Confederations Cup. Ogni nazionale nigeriano avrebbe dovuto ricevere diecimila dollari, ma la federazione non ha mantenuto la promessa spiegando che, in questo momento, non ha soldi per farlo.