Europei Under 21, l’ Italia cala il poker e la Norvegia elimina l’ Inghilterra

Gli azzurrini travolgono Israele e volano in semifinale. Oggi il girone B: in campo Olanda-Russia e Germania-Spagna.

 

ItalyU21_01-009

 

 

Gli azzurrini liquidano i padroni di casa con un secco 4-0 e volano in semifinale dando spettacolo. Una grande prova di forza, dopo la sofferta vittoria contro l’Inghilterra al debutto. Serata parzialmente rovinata dall’infortunio occorso a Insigne alla fine del primo tempo. Il talento del Napoli è uscito in barella in lacrime al 42′ dopo un brutto intervento di Golasa ed è stato subito trasportato all’Ospedale di Tel Aviv per accertamenti. Gli esami hanno evidenziato un trauma contusivo al perone sinistro: il giocatore salterà quasi sicuramente  la prossima gara contro la Norvegia, per tornare a disposizione in occasione delle semifinali.

Mangia, privo dell’infortunato Marrone, schiera in attacco Immobile-Gabbiadini e Insigne, lasciando Destro e Borini in panchina. Gli azzurri sbloccano il match al 18′ con Saponara, al termine di una bella azione partita dai piedi di Insigne. Al 36′ Golasa stende Insigne e dopo un minuto si prende il rosso diretto per un bruttisimo intervento che poteva far molto male anche a Saponara. In superiorità numerica per gli azzurrini la gara si fa ancora più facile. Al 42′ infatti arriva il raddoppio di Gabbiadini. Pochi minuti dopo ancora Gabbiadini segna anche il 3-0, stavolta su una punizione gioiello. L’Italia gioca con la massima tranquillità, con Israele al tappeto. Al 71′ sale in cattedra Florenzi che salta un difensore con un tunnel e poi batte il portiere con un altro tunnel, fissando il risultato sul 4-0. Ora gli azzurrini affronteranno la Norvegia, con il biglietto per la semifinale in tasca; in ballo però c’è il primo posto nel girone, per il quale basterà un pareggio.

Proprio la Norvegia si è resa protagonista di una grande prestazione, battendo nettamente l’Inghilterra ed eliminandola dagli Europei. Rinfrancati dal pareggio riacciuffato nel finale contro Israele, i norvegesi vanno in vantaggio al 15’ con Fredrik Semb Berg, su assist di Eikrem. Il bis arriva a undici minuti dall’intervallo. Nielsen serve alla perfezione Berget che si porta avanti la palla di petto e insacca di forza e precisione con il sinistro. Al 52’ arriva il tris norvegese, quando Pedersen scappa via a Craig Dawson a destra e serve Eikrem: tiro di prima intenzione che si insacca con l’aiuto della traversa. L’Inghilterra torna a sperare quando viene concesso un rigore per trattenuta in area di Semb Berge su Dawson: lo stesso difensore trasforma dal dischetto. La squadra di Pearce non riesce però a creare molto, sfiorando il gol solo con un colpo di testa di Henderson.

Vanno in scena oggi le due gare del secondo turo del Girone B. Alle 18 la Russia affronterà l’ Olanda, mentre alle 20.30 sarà il turno di Germania-Spagna. Due gare che, dopo i risultati della prima giornata, potrebbero già decretare sentenze definitive: la Russia dopo aver perso contro la Spagna, in caso di sconfitta sarebbe costretta ad abbandonare la competizione. Stesso discorso per la Germania, superata 3-2 in zona Cesarini dall’Olanda nel primo turno. Per Olanda e Spagna invece, la possibilità di staccare i pass per le semifinali con un turno di anticipo è un occasione ghiotta e da non sprecare.

Dario Intorrella – Icampionidellosport